Miglior Smartband con GPS

Smartband, fitness tracker e smartwatch sono  la nuova tecnologia da indossare che impazza sul mercato. Nello specifico le smartband vedono una costante crescita di interesse da parte dei consumatori proprio perché uniscono la tecnologia del fitness tracker a quella dello smartphone. In questa guida vedremo le caratteristiche delle smartband dotate di GPS, una funzione fondamentale per chi è appassionato di corsa o altre attività all’aperto per le quali è necessario monitorare la posizione su una mappa.

Prima di procedere, tuttavia, occorre chiarire le differenze con gli altri dispositivi simili perché non sono così banali come potrebbe sembrare.

Cos’è lo smartband e come funziona?

Una smartband è una polsiera che monitora l’attività fisica di chi la indossa. Questa salva i dati dell’attività fisica e li trasmette allo smartphone o al tablet via Bluetooth o via Wi-Fi. Tra le funzioni principali c’è il calcolo delle calorie bruciate, il controllo dei cicli del sonno, i passi compiuti e il percorso eseguito su mappa che individua la posizione attraverso il GPS. Parliamo quindi di un dispositivo che si connette allo smartphone via Bluetooth o NFC. È dotato di batteria autonoma e di tracker per il monitoraggio a configurazione facile ed intuitiva.

Ecco le caratteristiche principali dello smartband ideale da acquistare.

Il GPS dedicato

Il GPS è la funzionalità che consente di monitorare il percorso di corsa o camminata su una mappa. Sul mercato trovi modelli da utilizzare via Bluetooth in combinazione con lo smartphone e modelli indipendenti. Per una questione di comodità sarebbe più comoda la seconda opzione.

Il display

Il display è la componente fondamentale del fitness tracker. Questo può essere di tipo touch con diverse tecnologie integrate ma ciò che conta è che sia di buona qualità per garantire la lettura agevole delle informazioni. Troverai display a pannello monocromatico e a colori e le differenze non sono così rilevanti se non per questioni estetiche.

Piuttosto controlla la presenza della funzione always on che, per i modelli meno performanti, scarica rapidamente la batteria. Questa funzione è utile per chi non vuole perdere secondi preziosi per accendere lo schermo con un tap o ruotando il polso durante la corsa o la camminata.

La Batteria

La batteria è fondamentale per la scelta di un buon modello perché riguarda l’autonomia, ovvero la durata. Quindi maggiore è l’autonomia della batteria e più a lungo durerà lo smartband. I dispositivi in commercio, in media, sono pensati per durare almeno due settimane ma è chiaro che questo valore dipende dall’utilizzo che ne farai. Se attivi le funzioni di monitoraggio del cuore e del sonno, chiaramente, l’autonomia è destinata a diminuire.

Guida all’acquisto di uno smartband con GPS

In commercio esistono tantissimi modelli di smartband che, ovviamente, non sono tutti uguali. Il punto è che non tutti sono dotati di GPS né di cardiofrequenzimetro per cui, per la scelta, dovrai prima capire che tipo di sportivo sei. Difatti le funzioni di utilizzo da preferire dipendono dalla destinazione d’uso del tuo fitness tracker.

Se nuoti o svolgi sport all’aria aperta, per esempio, sarà preferibile optare per i modelli resistenti ad acqua e polveri mentre se ti alleni in palestra meglio scegliere i fitness tracker dotati di cardiofrequenzimetro. Per ciò che riguarda la qualità ed il miglior prezzo, invece, abbiamo stilato una classifica andando alla ricerca dei fitness tracker promossi direttamente da chi li ha già acquistati.

Ecco i migliori in commercio.

HUAWEI Band 3 Pro o 4 Pro

Huawei Band 3 Pro o 4 Pro si caratterizza per il display Amoled da 0,95 pollici ed il GPS integrato a basso consumo con il quale tieni sempre traccia dei tuoi allenamenti. È resistente all’acqua fino a 5ATM ed è anche dotato di sensore del battito e rilevatore della qualità del sonno. Potente, durevole e di bel design: promosso a pieni voti.

Garmin Vivosport Activity Tracker

Garmin propone un fitness tracker GPS con gradevole schermo touch a colori, conta passi, conta calorie e rilevatore di stress. È impermeabile e durevole e resiste per otto ore consecutive con il GPS in funzione. Lievemente costoso ma decisamente affidabile.

Garmin Vivosmart HR+

Questo modello consente di rilevare la frequenza cardiaca ed il GPS con una incredibile precisione. Inoltre conta i passi, la distanza percorsa, le calorie bruciate e i picchi di intensità dello sforzo fisico. Durevole, resistente e preciso come garantito dalla professionalità del marchio Garmin.

Garmin Vivosmart HR Fitness Band con Schermo Touch, Smart Notification e Monitoraggio Cardiaco al Polso
  • Conta passi, distanza percorsa e calorie bruciate
  • Display touchscreen monocromatico, retroilluminato e antiriflesso
  • Garmin Elevate per la rilevazione cardio dal polso
  • Garmin Move IQ per il riconoscimento automatico delle attività
  • HR Broadcast per condividere la rilevazione cardio con altri strumenti Garmin

Huawei Band 2 Pro o 4 Pro

Questo modello è dotato di GPS indipendente e reportistica completa e accurata. Inoltre si caratterizza per il design ergonomico ed elegante, senza contare il fatto che è resistente all’acqua, durevole e accurato nelle rilevazioni.

Se vuoi conoscere un altro ottimo modello di smartband Huawei leggi anche Honor Band 5: Tutto quello che devi sapere

Samsung Gear Fit 2 Pro

Samsung è da sempre garanzia di eccellente qualità quindi scegliendo il Gear Fit 2 Pro vai sul sicuro. È resistente all’acqua, preciso e ideale per qualsiasi attività sportiva. Sicuramente è un tantino più costoso degli altri modelli sul mercato ma per design, qualità e durata è anche il migliore.

Se vuoi conoscere altri modelli Samsung leggi anche Smartband Samsung: La nuova generazione di Galaxy Fitⓔ